Fatturazione elettronica

La risposta JD Edwards ai nuovi requisiti di legge

La fatturazione elettronica B2B – Un nuovo adempimento

Dal 1° Gennaio 2019 è entrato in vigore l’obbligo della fatturazione elettronica anche tra soggetti privati, con la necessità di inviare le proprie fatture allo SdI (Sistema di Interscambio Nazionale) in formato xml e secondo modelli standardizzati definiti dall’Agenzia delle Entrate, tutte le fatture prodotte dall’Azienda.

La proposta di RTT per la fatturazione elettronica attiva  

Per soddisfare questa esigenza le Aziende che usano JD Edwards per la gestione del loro ciclo attivo, non necessitano di alcun tipo di software aggiuntivo.

RTT, dopo l’esperienza maturata sulla fatturazione verso la PA e un approfondito studio di fattibilità, ha sviluppato all’interno di JD Edwards una soluzione poco invasiva, in grado di preservare le customizzazioni sui programmi di fatturazione realizzate dal Cliente e che garantisce quanto richiesto dalla legge. La soluzione è stata disegnata utilizzando i meccanismi nativi disponibili in JD Edwards per la generazione dei file in formato XML.

La soluzione RTT consentirà, intervenendo automaticamente a valle del processo di fatturazione attiva standard, di creare un file XML conforme alla fattura generata dal sistema e rispondente a quanto richiesto dall’SdI. I file saranno depositati in un’apposita cartella del sistema e da qui potranno essere inviati dal Cliente direttamente all’SdI o ad un eventuale intermediario esterno, che si occuperà dell’invio stesso. La soluzione RTT è in grado di coprire le release E1 8.X e 9.X.

La soluzione standard di ORACLE per la fatturazione attiva

Nel caso in cui un Cliente utilizzi una delle release dalla 9.0 in poi, sia in regola con la manutenzione, e desideri adottare la patch standard proposta da Oracle (molto più invasiva in termini di impatti sui programmi di fatturazione) RTT è comunque in grado di supportarlo per l’installazione e la messa in produzione di questa soluzione. Al contrario la soluzione sviluppata da RTT è applicabile a tutte le versioni del software JD Edwards, da One World ad EnterpriseOne.

La proposta di RTT per la fatturazione elettronica passiva

Così come un’Azienda deve inviare all’SdI le proprie fatture, il portale pubblico metterà a disposizione per il download quelle dei suoi fornitori, che saranno quindi scaricabili gratuitamente in formato elettronico.

RTT ha quindi pensato di proporre ai propri Clienti una soluzione per il caricamento automatico e controllato in JD Edwards delle fatture passive. Le fatture potranno essere scaricate, memorizzate in un’area temporanea, e se validate stampate per l’inserimento manuale o caricate in automatico nel sistema. Anche in questo caso si sono utilizzati tutti i meccanismi standard disponibili nel sistema per garantire una soluzione coerente con gli standard di
JD Edwards.

Top